US Border Patrol e l’emigrazione negli USA

La Us Border Patrol ( la polizia USA addetta al controllo dell’immigrazione) ha riportato quasi 180.000 interventi per bloccare i migranti lungo il confine tra gli Stati Uniti e il Messico a giugno 2021, il totale mensile più alto in più di due decenni. Non ci si poteva aspettare altro viste le dichiarazioni anti immigrati pronunciate dalla democratica, figlia di immigrati anche lei, vice presidente degli USA. Come a dire che nulla cambia su questo versante sia che siano i repubblicani o i democratici a governare quel paese.

Il numero degli interventi era sceso a 16.182 nell’aprile 2020, poco dopo che l’epidemia di coronavirus aveva costretto la chiusura del confine sud-occidentale e rallentato l’emigrazione in gran parte del mondo. La cifra di giugno è il totale mensile più alto dal marzo 2000 e supera di gran lunga il picco durante l’ultima ondata migratoria su quel confine avvenuta nel maggio 2019. I vescovi statunitensi dichiarano che: “ rimangono in attesa di una politica migratoria senza ambiguità né ingenuità, nel pieno rispetto dei diritti umani”.

(25)

 94 total views,  1 views today