Auguri Giuseppe

Auguri a me in questo giorno di compleanno del 22 novembre. Gli auguri me li faccio qualche giorno prima, messo sull’avviso da mio nipote laureato in fisica.
Mi dice che che il ventidue novembre potrebbe non arrivare mai ne’ per me ne’ per nessun altro , perché non ci sono prove che la freccia termodinamica del tempo vada in una sola direzione, in ossequio al paradosso di Loschmidt, conosciuto anche come paradosso di reversibilità, (afferma che non dovrebbe essere possibile un’evoluzione irreversibile di un sistema termodinamico verso una situazione di equilibrio se la dinamica a cui obbediscono i costituenti elementari del sistema stesso (atomi o molecole) è temporalmente simmetrica. C definita l’entropia come -H, per cui qui si sta discutendo di un aumento di entropia), poi è possibile definire una transizione dallo stato B allo stato A invertendo le velocità di tutte le molecole, in cui H deve aumentare.)
..
Insomma secondo lui se ad un passaggio a livello faccio la foto a un treno in transito, non sono in grado di capire se si sposta a dx o a sin immaginando che a destra ci sia il futuro e a sinistra il passato.
..Se e’ vero quello che lui dice, io potrei andare verso ieri e non verso domani , dunque ringiovanire  anziché invecchiare ..una notizia molto buona per me che mi costringe ad anticiparmi gli auguri, perché domani potrebbe essere martedì 16 novembre cioè ieri, giorno dopo giorno e arrivare prima o poi ai miei trent’anni e godermi i miei figli fatti a vent’anni e ringiovanire con loro e dopo finalmente nella pancia di mia madre per dissolvermi poi nel nulla del prima della nascita.
Che insomma è probabile che il tempo si muova dalla fine dei secoli in qua , che io potrei venire dai miei 130 anni , quando grazie alla scienza sarei morto, ma per via del tempo che va all’indietro adesso sto a 65 anni ma domani sarò più giovane di un giorno e così via..
                                                                                                                                                              A me che osservavo che non è possibile cancellare i ricordi, testimoni di un passato, certo, rispondeva, che se vado a finire sotto un tram, dal punto di vista del tram lui è sopra di me e che se uno mi da’ una coltellata , di fatto è possibile dire che sono io andare incontro alla lama e che è il marciapiede a venirmi incontro se cado dal balcone.. non solo, ma se andiamo dal domani al ieri anche la memoria torna al ieri non potendo più sperimentare l’oggi…
insomma mi ha convinto e mi piace l’ idea di ringiovanire e di non dover morire ma semplicemente di arrivare a non nascere
..
Per cui cari amici a causa del rewind, entro un anno perderò gli amici di fb perché non mi sarò iscritto, ma voi non ne soffrirete perché, anche voi viaggiando all’indietro ringiovanirete e si ridurranno i vostri ricordi e le vostre tasse e multe da pagare.
Nel frattempo , come dicevo, mi faccio gli auguri. Voi godetevi le storielle che scrivo, perché spariranno come lacrime nella pioggia, mano mano che il tempo arretra.

Mi conosco da quando sono nato e devo dire che mi voglio davvero bene.. come un fratello gemello..
In un mondo pieno di litigi.. sono contento che fino a oggi ho condiviso con me le cose della vita.. la nuova legge sulle unioni civili mi permette adesso di venirmi a trovare in ospedale se mi sento male .. una cosa però devo dirmi, che non mi sono mai detto:

Non mi sono mai piaciuti i pantaloni alla zuava , per via del fatto che gli amici mi prendevano in giro..

..Ancora auguri a me anche come padre di Alessandra e Francesco.. senza i quali non sarei nato.
.
Non saresti nato? “ma tu sei il padre!!!!” , direbbe qualcuno..

ebbene non tutti sanno che quando decisi di nascere, misi come condizione irrinunciabile che nascevo solo se poi a 20 anni facevo due figli :Alessandra e dopo un anno Francesco.. appunto!

Giuseppe Suriano

(28)

 903 total views,  1 views today