Inganni e tradimenti.

Il “sogno americano” continua ad alimentare inganni e tradimenti, strumentalizzazioni e violenza. Qualunque sia l’Amministrazione del governo USA, la politica migratoria è sempre la stessa: Muri e muri di filo spinato!

L’ultimo inganno perpetuato ai danni dei Venezuelani è stato quello di “garantire” 24.000 ingressi solo per loro a causa della grave crisi che attanaglia quel Paese. I risultati di questa folle demagogia sono sotto gli occhi di tutti: migliaia e migliaia di venezuelani si stanno dirigendo con ogni mezzo verso gli USA cercando di  attraversare indenni le frontiere chiuse degli Stati confinanti.

Da Città del Guatemala ci giungono notizie drammatiche. Nella casa del Migrante gestita dagli Scalabriniani, già colma di 170 migranti ( ne può contenere 140), in una sola notte si sono presentati 300 venezuelani che chiedevano asilo e assistenza. I padri scalabriniani si sono mobilitati come potevano chiedendo aiuto ad un convento di suore loro vicine, ma è del tutto evidente la precarietà della situazione sotto ogni profilo: igienico-sanitario, alimentare, di ricovero per donne e bambini soli, difesa dagli attacchi dei narcos e della polizia e dell’esercito che li picchiano e li derubano. Il giorno successivo è giunta la notizia che altri 30.000 stavano per sopraggiungere! E tutto ciò si sa da parte del Guatemala, ma tutte le frontiere centro-americane sono in allarme. Cosa succederà a queste onde migratorie composte tra i più fragili e indifesi? Grazie America! Verrebbe da gridare nei confronti di questi esportatori di democrazia che sanno organizzare solo strumentalizzazioni a fini elettorali per lasciare poi le cose così come stanno.

Di seguito potrete leggere un comunicato stampa rilasciato dagli Scalabriniani e da altre organizzazioni che illumina bene la situazione. Leggetelo con attenzione!

Scarica comunicato in Italiano

Scarica comunicato originale in Spagnolo

(41)

 113 total views,  1 views today