La principessa sul pisello

C’era una volta un principe, che voleva sposare una principessa, ma doveva essere una vera principessa. Egli viaggiò intorno al mondo per trovarne una, ma ogni volta incappava in un ostacolo. Di principesse ce n’erano tante, ma non era convinto che fossero tutte vere. C’era sempre qualche cosa che non andava. Allora fece ritorno a casa molto afflitto, perché desiderava veramente una principessa autentica.

Una sera si scatenò una tempesta: lampi, tuoni e pioggia a torrenti. Era terribile!

Ad un tratto si sentì bussare al portone, e il vecchio re andò ad aprire. Era una principessa. Ma, mio Dio, che aspetto aveva dopo tutto quel temporale! L’acqua scendeva dai suoi capelli e grondava dalle vesti; entrava dalle punte delle scarpe ed usciva dai tacchi. Eppure essa disse di essere una vera principessa. “ Lo sapremo subito!”, pensò il vecchio re; e, senza dir niente, andò nella camera da letto, mise sul pavimento un pisello, vi posò sopra venti materassi e su questi mise ancora venti piumini.

La principessa vi dormì tutta la notte. Al mattino seguente, le fu chiesto come avesse dormito. – Oh! Terribilmente male, – rispose, non ho chiuso occhio per tutta la notte! Dio solo sa cosa ci fosse nel mio letto! Ho dormito su qualche cosa di duro, tanto che il mio corpo è pieno di lividi! E’ stato terribile!

Allora tutti si convinsero che era una vera principessa, perché era stata capace di accorgersi del pisello, pur dormendo su venti materassi e venti piumini! Una persona così sensibile, non poteva essere che una principessa!

Il principe allora la sposò, perché sapeva di avere finalmente trovato una principessa vera.

E il pisello fu portato al museo, dove si dovrebbe ancora trovare, se nessuno l’ha portato via.

Questa è proprio una storia vera.

(fiaba popolare danese )

(30)

 95 total views,  1 views today